1/13/2016

Edoardo Bennato - Povero amore


Con quella luna che non risponde
con quel futuro che ci confonde
con quelle braccia che non ce la fanno a trattenerti
con quella strada che ci fa sognare ad occhi aperti.
Povero amore perso, rimandato
come uno studente che non ha studiato
come un navigante in alto mare
che non ha più vele per navigare.
Con quelle lettere al mittente
con quelle labbra di fuoco ardente
con quella pioggia
quando meno te l’aspetti
con quell’inverno che ci fa dormire stretti stretti.
Povero amore perso tutti i giorni
nelle gallerie dei ricordi
nelle agenzie dei fidanzamenti
nelle liste d’attesa dei sentimenti
nelle sartorie di tutti gli abiti da sposa
in quel bianco che va bene su qualunque cosa
in quel bianco che va bene e copre ogni colore
e a volte copre anche l’amore.
Con quella luna che non risponde
con quel futuro che ci confonde
con quelle braccia che non ce la fanno a trattenerti
con quella strada che ci fa sognare ad occhi aperti.
Povero amore perso nei rimpianti
e nelle frasi dette troppo tardi
nelle convenzioni dei conventi
nelle associazioni dei cuori infranti
nelle sartorie di tutti gli abiti da sposa
e in quel bianco che va bene su qualunque cosa
in quel bianco che va bene e copre ogni colore
e a volte copre anche l’amore.
Povero amore perso, rimandato
come uno studente che non ha studiato
come un navigante in alto mare
che non ha più vele per navigare
come una ragazza che fugge via
come una promessa o una bugia
come un indifeso piccolo fiore
che poteva essere un grande amore
un grande amore.

0 commenti:

Posta un commento

Post più popolari

MuSiC

MuSiC

La Musica Suona Sempre

La Musica Suona Sempre