7/29/2015

Fabri Fibra feat Marracash - Playboy

[Introduzione: Fabri Fibra]
Ah, playboy di tutto il mondo, unitevi, andiamo!
Playboy
Non sono un playboy
Magari tu vuoi
Non sono un playboy

[Verso 1: Fabri Fibra]
Davanti ho mille tipe, impatto
mai morto d’infarto mentre sco*o
mai preso l’epatite, siamo onesti
se guardi bene questi video rap, non c’è rap
solo fig*e con dei culi giganteschi
in città pago un trans che ti pesti
lei si spoglia e sul letto è Wrestling
ho novantanove problemi, ma la fi*a non è tra questi
invidiosi fanno: “Buuuu”
stanno giù, prima i soldi e poi lo show
ho il flow che grida: “Si fott*no tutti”
Geordie Shore
e qui è la sfida continua, mi chiama Rita, Carla, Tina
angeli e demoni e la cappella Sistina
quando caccio la mia rima sopra il beat
oggi il rap serve solo a diventare un po’ più ricchi
ah, è col talento che spicchi
il resto puttanate, riposa in pace Schicchi
Playboy
Non sono un playboy
Magari tu vuoi
Non sono un playboy

Playboy, nah, io Hellboy
Italian tabloid, fra, come Ellroy
per noi, che fummo gli apripista
e poi fu amore a prima rissa
smack my bitch up, come i Prodigy
dodici zoccole attorno come gli apostoli
struscio il pollice e l’indice, tocco i loro punti eurogeni
uomini soli in locali per soli uomini
sto paese, fra, ha messo il ses**o sul piedistallo
come chi non riesce a farlo e quindi merce di scambio
e c’è chi da la colpa al Vaticano e chi a Lino Banfi
che in centoventi film non è riuscito mai a inzupparlo
ancora lì a spiare Edwige dalla serratura
finché la ditta dura, fra, finché dittatura
tu ci metti la faccia solo per farti i selfie
per me zio non esisti come le fate e gli elfi
Playboy
Non sono un playboy
Magari tu vuoi
Non sono un playboy

Un playboy non legge Playboy
Veste elegante, Armani, tempeste di ormoni
Scrivo bozze, mi sposo con la bella
Voi siete testimoni di nozze
Questi rapper per essere famosi smettono anche di fare i rapper
Cantano gratis, sorrido, vignette
Verrebbero nei video vestiti da conigliette
Vedo le donne come fossero parole
Le cerco, le studio, le dimentico
Anche per te le donne sembrano parole
Nel senso che non ti vengono
In giro sento voci di esperimenti in croce
Oramai l’Universal produce cani e porci
L’accendo e seguo in testa le luci
Nuovo singolo come l’ex di Monica Bellucci
Playboy
Non sono un playboy
Magari tu vuoi
Non sono un playboy

C’è questa forma di censura che è impalpabile
Che non si può, che non si può, individuare

0 commenti:

Posta un commento

Post più popolari

MuSiC

MuSiC

Archivio blog

La Musica Suona Sempre

La Musica Suona Sempre